Apprendimento in famiglia, crescere insieme

Child-Led Learning

La nostra esperienza quotidiana

martedì 26 maggio 2015

Si prosegue sul sito!

La nostra avventura continua qua!


http://mammavolipindarici.com



domenica 24 maggio 2015

E alla fine di tutto il nostro andare ritorneremo al punto di partenza

Piccolo esperimento sulla forza centrifuga.

Per lo spunto ringrazio Maria Luisa





Applicando un pezzo di carta sul fondo del cestello per pulire l'insalata

e mettendo un po' di colori a tempera,

si possono vedere e toccare gli effetti della 

forza centrifuga.

Lo stesso fenomeno che abbiamo potuto vivere all'ennesima potenza

e verbalizzare sulle giostre, questo fine settimana 

[Vedasi post su Leolandia]




Sempre a proposito di viaggi,

abbiamo inaugurato il nostro poster dei viaggi!

E' ancora in fase di elaborazione,

ma la base c'è!


in sughero.



Non ci resta che viaggiare

e riempirlo di puntine ed immagini!



Non smetteremo di esplorare. 
E alla fine di tutto il nostro andare 
ritorneremo al punto di partenza 
per conoscerlo per la prima volta
(T. S. Eliot)


--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Piccoli grandi orgogli, piccole grandi soddisfazioni.

In questo fine settimana, sono usciti due dei miei articoli del 2010
sul Magazine di Mammole

E' buffo e interessante rileggersi a distanza di anni!

venerdì 22 maggio 2015

Il genere più importante di libertà è di essere ciò che si è davvero

A volte mi capita di accogliere i timori di mamme
e di famiglie interessate ad un percorso di
educazione familiare.

Una delle prime riserve solitamente è:

senza scuola come faranno a socializzare?
Come potranno mai farsi degli amici?

La risposta è così semplice,
da suonare quasi rivoluzionaria.

Senza ritmi preimpostati, le occasioni aumentato:
aumenta la possibilità di fare ciò che si vuole 
e di stringere legami sinceri, davvero desiderati.

I ritmi si cuciono su misura.

La persona che ha bisogno di maggiori spazi solitari
ha modo di prendersi cura di questo suo bisogno,
senza esser sottoposto a forzature. 


La persona che ama maggiormente l'interazione 
e il contatto con gli altri,
ha la possibilità di coltivare amicizie
e di buttarsi in situazioni conviviali a tutto tondo.




Festa di compleanno


Si sente la vita scorrere nelle proprie mani,
in tutto il corpo.




Ci sono diversi tipi di libertà 
e ci sono parecchi equivoci in proposito. 
Il genere più importante di libertà 
è di essere ciò che si è davvero.
(Anonimo)



lunedì 18 maggio 2015

Pietra su pietra si alza un muro, muro su muro si arriva al castello

Ieri pomeriggio visita al Castello
per l'iniziativa "Avventure al Castello".

Una visita tra fiaba e storia,
mitologia e travestimenti.

1.Panorama; 2. La strega...nelle cucine del castello; 3.Sacchetto di Polvere di Drago



1. Affresco Salone 2. Stemma di Valerano 3.Copricapo 4. Sala Baronale





Gli aspetti buffi e/o interessanti che l'occhio di mamma ha colto sono stati:

- gli interventi del Piccolo Hatha, in vena di perenne dialogo
- lo sguardo di BGM che oscillava tra l'assenza di interesse verso qualsivoglia spiegazione interattiva di tipo teatrale e la scintilla nei suoi occhi durante le narrazioni delle gesta dei principi-guerrieri


È soltanto un altro castello abbandonato. 
– Meera Reed scrutò la desolazione di rovine, macerie, erbacce. 
"No, non è soltanto un altro castello abbandonato." 
Il pensiero rimbalzò nella mente di Brandon Stark, Bran lo Spezzato. 
"Questo è il Forte della Notte. Ed è l'ultimo confine del mondo."
George R.R. Martin


domenica 17 maggio 2015

6 anni

6 anni compiuti ieri.

7 anni di te...nessun refuso,
siamo in contatto da 7 anni, da tre mesi prima che fossi concepito: ti sentivo, ci ascoltavamo.

Sei unico!


Tu così sensibile da reagire sulla difensiva o da scoppiare di fronte alle emozioni che vivono in te.

Tu così appassionato, anzi... tu non hai passioni: tu Vivi nella tua passione
come io non ho mai provato, come raramente si vede fare.

Tu che oscilli tra abbracci e distacchi.

Tu immenso...irripetibile!





Voglio aggiornare anche il blog, com'ero solita fare (quando avevo più tempo).

E' la prima volta, probabilmente, che lo aggiorno avendo a che fare con due bambini entrambi presi da attività, scoperte, e affini...


Parto da BGM

Uff, riassumere è arduo!

Dal punto di vista "didattico",

sa leggere e scrivere in stampatello maiuscolo e minuscolo
cosa che è nata e dirotta sulle letture dei vari libri (italiani e francesi) sul calcio
e nella creazione di cartelloni su suoi quotidiani tornei e campionati calcistici.

La sua priorità sono sempre i numeri.
Nel corso di questi mesi è passato dall'amore per le addizioni e sottrazioni dal cento al mille,
poi alle tabelline e alle moltiplicazioni per giungere (ora) alle divisioni  (passando anche tramite qualche calcolo sulle radici quadrate).

Scatola delle radici quadrate


Ha sviluppato un sempre maggiore piglio critico (spesso cinico e mordace)
che a volte dirotta su aspetti filosofici sia suoi personali, sia tratti da aneddoti

Qui sotto un'immagine di due settimane fa

Letture in spiaggia: Il Mito della Caverna


Dieci giorni fa mi ha chiesto di non parlare più in francese con lui (tant'è che quindi mi trovo a volte a saltellare tra il francese e l'italiano, in presenza di entrambi i pargoli).

Ha scelto di studiare il polacco,
ragion per cui stiamo muovendo i primi passi in quel mondo linguistico.


E ora veniamo a lui, il Piccolo Hatha.
2 anni e mezzo di energia, impeto, musicalità, fantasia, humour, creatività!



Lui connesso tra terra e universo.

Lui così operoso.

Dategli scopa, palette, zappe, forbici,... per renderlo felice e stimolato!






Questa l'attività della mattina.


Bilancia DIY fatta con bicchieri di carta e una gruccia



Come passerella di maggiore concretezza esplicativa,
abbiamo usato l'immagine (e il connesso rimando sensoriale)
dell'altalena sali-scendi



E, prima del bagno nella bacinella,
un esercizio di motricità





Il gioco è l’apprendimento primario, 
non c’è differenza tra giocare ed imparare a vivere
.
Non conosco la differenza tra giocare ed imparare.

Io potevo giocare tutto il giorno.

Non dovevo trovare scuse per non andare a letto per non interrompere il gioco, 
né dovevo preoccuparmi delle cose da fare il giorno dopo, 
perché avrei ripreso il gioco là dove l’avevo interrotto il giorno prima.

Non c’era la minaccia “quando smetterai a giocare e lavorerai.
André Stern

mercoledì 10 dicembre 2014

Lapbook Messi

Apprendere è bello,

non ha limiti!

Apprendere è come respirare, è una costante perenne, là dove c'è vita.

Non sono mai riuscita a scinderlo dal concetto di gioco, da quello di viaggiare, da quello di relazionarsi, da quello di divertirsi ed essere attivi e partecipi.

In assenza di questi requisiti, non può esistere.

Non esistono ambiti canonici, solo passioni.

Mi fa piacere inserire qui sotto alcuni degli elementi sui quali si è spalmato BGM.

Sono solo un numero infimo ed esclusivamente quelli che possono allinearsi ad una sfera convenzionale.

E' una scelta mirata di pubblicazione; credo che sarebbe difficile cogliere dall'esterno il moto di interiorizzazione in situazioni più astratte.

In più, mi piace tanto poter divulgare qui, un tipo di apprendimento che può esser associato a quello scolastico - per analogia di strumenti - ma che porta in sé tematiche ed attitudini interiori differenti.


Qui sotto (chiedo scusa, non sono riuscita a girare la foto)

un piccolo esercizio che, se dal lato canonico potremmo definire di lettura e di inserimento della lettera "i",

dal lato di BGM potremmo definirlo "siiiii, il gioco dei nomi del calcio!"


Mentre qui di seguito, il primo dei lapbook sui calciatori.

Siamo partiti da Messi


Da gran snobbatrice del calcio, 

avvicinarmi adesso, accompagnata dalla travolgente passione di mio figlio e dalle storie di vita delle singole persone (di quelli che noi chiamiamo "campioni"),
mi sta aiutando ad accogliere questo mondo nella sua più genuina umanità.


Parlare di percorsi di vita, di origini, di situazioni personali e di impegno,
di aneddoti e proiezioni future,

è una prospettiva che apprezzo molto (priva di riflettori, prestazionismi e marketing, ha una luce pulita)


Se volessimo impostare il discorso in linguaggio scolastico,
il periodo di cui sopra, sarebbe da recitare così:

il lavoro ha permesso di esercitare attività di :

- lettura e scrittura;

- storia (sequenze cronologiche)

- matematica (addizioni e sottrazioni di primo grado; unità di misura)

- geografia (approfondimento su argentina; spagna; italia - anche tramite puzzle ad incastro -)

- motricità  (ritagliare, incollare, assemblare)

- scienze (biologia anatomica : ormoni della crescita)

- italiano ( comprensione del racconto, rielaborazione verbale del medesimo).



Oddio adoro questa traduzione!

Di certo, però, preferisco la prima : quella più emozionale, attiva e verace!



--------------------------------------------------------------------------------------------------

Annuncio annuncio :

sono attualmente molto affascinata dal libro di Sybille Kramer 




Tutti i dettagli qui

domenica 30 novembre 2014

Prima settimana di Avvento : il Blu

Ieri si è conclusa la prima settimana di avvento.

In casa, circondati da candele,

abbiamo steso il telo blu, incorniciato dalla preziosità dell'oro



Blu come l'Angelo che ha annunciato l'avvento, l'attesa 

             Libro : Celebrare l'avvento 

Nel corso della giornata abbiamo creato i geodi di feltro e biscotti natalizi (vegan) [qui sotto impacchettati]

E, come culmine del momento, abbiamo acceso la candela blu, la prima delle 4 che ci guideranno in questa attesa. 






argomenti correlati

Related Posts with Thumbnails